timer Tempo di lettura 3 minuti

In questo articolo, riprendiamo e analizziamo la Guida Retail Google 2024 pubblicata ad aprile 2024.
La guida retail di Google viene pubblicata ogni anno, e nell’edizione 2023 ha visto anche la citazione di un nostro cliente di agenzia come case study!

Il report indica che ne corso dell’ultimo anno, il comportamento dei consumatori ha evidenziato che le tendenze osservate non siano state meramente episodiche.
La ponderata scelta di acquisto online, influenzata dall’inflazione e dalla vasta gamma di opzioni e informazioni disponibili, dimostra come i consumatori siano sempre più selettivi e consapevoli nelle loro decisioni di spesa.
Questo articolo esplora come il crescente complesso scenario di acquisto rappresenti un’opportunità significativa per i team di marketing per rafforzare la fiducia dei clienti e accrescere i profitti.

Evoluzione del percorso di acquisto

L’esperienza di acquisto moderna non è più un processo semplice e lineare. Si sviluppa attraverso vari canali e formati, sia online che offline, e spesso si estende su diversi giorni dalla scoperta iniziale del prodotto alla decisione finale di acquisto.
Secondo uno studio condotto da Ipsos per Google, il comportamento di ricerca dei consumatori si è intensificato notevolmente.
Oltre il 60% dei consumatori nei principali mercati mondiali effettua almeno sei attività di ricerca prima di acquistare da un marchio non precedentemente conosciuto. Queste attività includono confronti di prezzi, recensioni online, e visite a siti web o negozi fisici, mostrando un chiaro aumento della ricerca di informazioni prima di effettuare un acquisto.

Importanza delle ricerche online

La ricerca rivela che i consumatori, quando sono già familiari con un brand, tendono a fare ancora più ricerche prima di ripetere un acquisto. Il rapporto qualità-prezzo e la qualità del prodotto rimangono i principali driver nella scelta di un brand, indipendentemente dal precedente rapporto con il cliente.

Il ruolo di Google nella Customer Journey

In un mondo ricco di alternative, i retailer possono distinguersi supportando i consumatori nel sentirsi sicuri delle loro decisioni.
Google si posiziona come una risorsa cruciale in questo scenario, con il 40% dei consumatori che considera Google Ricerca uno strumento utile per prendere decisioni informate, superando i social media e i marketplace online in termini di affidabilità.

L’impatto dell’Intelligenza Artificiale

L’intelligenza artificiale sta rivoluzionando il modo in cui i team di marketing possono interagire con i consumatori lungo il loro percorso d’acquisto.
Soluzioni AI come Performance Max e Demand Gen di Google consentono ai retailer di adattarsi dinamicamente ai cambiamenti nelle abitudini dei consumatori, costruendo fiducia e massimizzando i profitti ad ogni fase del viaggio del cliente.

Nel contesto attuale del retail, il percorso del consumatore è diventato sempre più complesso e informato. Una ricerca recente rivela che ora, più che in passato, un terzo dei consumatori dedica maggior tempo alla ricerca prima di effettuare un acquisto.
Questo approfondimento mira a identificare le migliori offerte (48%), verificare la qualità dei prodotti (47%) e assicurarsi che i prodotti soddisfino le loro esigenze specifiche (45%).

Inoltre, il 60% dei consumatori esaminati nello studio compie almeno sei azioni deliberative prima di procedere all’acquisto di un prodotto o da un marchio precedentemente sconosciuto. Queste azioni includono:

  • Confrontare i prezzi tra marchi o prodotti analoghi (80%);
  • Ricercare recensioni e informazioni online (75%);
  • Visitare fisicamente il negozio per vedere il prodotto (66%);
  • Verificare le politiche di reso (60%).

Questi dati sottolineano una tendenza crescente verso un consumo più riflessivo e informato, dove le decisioni di acquisto sono precedute da un’accurata valutazione di molteplici aspetti del prodotto.

Questo nuovo scenario offre opportunità significative per i brand nel settore del retail, che possono ottimizzare la loro presenza online e offline per incontrare e soddisfare le aspettative dei consumatori moderni.
Un’impressionante percentuale del 91% dei consumatori esprime il desiderio di maggiore trasparenza da parte dei brand riguardo all’uso dei dati personali raccolti. Questa crescente richiesta sottolinea l’importanza per le aziende di essere aperte e oneste sulle loro politiche di gestione dei dati per costruire fiducia e mantenere una relazione positiva con i loro clienti.
Parallelamente, l’86% degli utenti riferisce di essere più coinvolto nei contenuti visualizzati su YouTube quando la visione avviene in compagnia di altri su un televisore. Questo dato evidenzia l’importanza dei contesti sociali nella fruizione dei media e offre agli inserzionisti e ai creatori di contenuti preziose indicazioni su come ottimizzare le loro strategie per i diversi ambienti di visione.

Queste statistiche non solo rivelano significative tendenze di comportamento e aspettative del consumatore, ma offrono anche spunti cruciali per le strategie di marketing digitale, incentivando i brand a adattarsi a queste nuove dinamiche di interazione e trasparenza.

Questa guida dettagliata al retail nel 2024 offre spunti preziosi per i professionisti del marketing e e-commerce manager che vogliono navigare con successo la crescente complessità del percorso di acquisto dei consumatori e sfruttare al meglio le tecnologie emergenti per ottimizzare le strategie di engagement e vendita.

Contattaci

Vuoi avere maggiori informazioni

Compila il form sottostante e ti contatteremo nel minor tempo possibile