timer Tempo di lettura 3 minuti

Google ha recentemente svelato una serie di innovazioni durante il Google I/O 2024, il suo evento annuale dedicato agli sviluppatori.

Al centro dell’evento, la nuova era di Gemini, un modello di intelligenza artificiale multimodale che promette di trasformare il modo in cui interagiamo con la tecnologia.

Questo articolo si focalizza sulle novità annunciate, con particolare attenzione agli sviluppi nella Ricerca Google, analizzando l’impatto di queste innovazioni.

L’era di Gemini

Sundar Pichai, CEO di Google e Alphabet, ha inaugurato l’evento sottolineando l’importanza di Gemini, un modello AI progettato per gestire testi, immagini, video e codice, offrendo una comprensione più profonda e interconnessa dei dati.
Gemini è già integrato in tutti i principali prodotti Google, tra cui Ricerca, Foto, Workspace, Android, ed ha visto una rapida adozione da parte degli sviluppatori.

Novità nella ricerca Google

Una delle innovazioni più significative presentate al Google I/O 2024 è la trasformazione della Ricerca Google grazie a Gemini. Le novità principali includono:

  1. Riepiloghi dell’AI: Questa funzione, ora disponibile per tutti gli utenti negli Stati Uniti, genera risposte sintetiche basate sull’intelligenza artificiale in cima ai risultati di ricerca. Questo offre un modo più efficiente per ottenere informazioni, specialmente per query complesse.
  2. Filtro “Web”: Per chi preferisce risultati di ricerca più semplici e diretti, Google ha introdotto un filtro che mostra solo i link a pagine web testuali. Questa funzionalità risponde alla richiesta di una visione più essenziale dei risultati di ricerca. Attualmente la funzionalità è stata inserita nel mercato USA, ed una volta matura sarà diffusa negli altri mercati.
  3. AI Overviews: Questa nuova funzionalità fornisce risposte dettagliate utilizzando la tecnologia IA generativa di Google. Attualmente disponibile per un numero limitato di query, sarà estesa a più utenti e paesi nel corso dell’anno.
  4. “Chiedi a Foto”: In evidenza anche le novità di Gemini per migliorare le funzionalità di Google Foto. “Chiedi a Foto” permette agli utenti di trovare e rivivere i propri ricordi fotografici in modo più intuitivo, grazie alla capacità di Gemini di comprendere e contestualizzare immagini e testo.

L’Impatto delle Innovazioni sulla ricerca

Le novità introdotte hanno un impatto significativo sul modo in cui gli utenti interagiscono con la Ricerca Google. Ecco alcuni commenti raccolti da esperti del settore:

  • Search Engine Journal evidenzia come il nuovo filtro “Web” rappresenti un ritorno alle origini della ricerca online, offrendo un’esperienza più pulita e meno distratta da elementi multimediali. Questo potrebbe essere particolarmente utile per utenti con connessioni internet limitate o dispositivi meno potenti.
  • Search Engine Land ha analizzato l’introduzione dei Riepiloghi dell’AI, sottolineando che i link all’interno di queste risposte generano un tasso di clic più elevato rispetto ai risultati di ricerca tradizionali. Tuttavia, Google non fornirà dettagli separati su impressioni e clic nei report di Search Console, il che ha sollevato preoccupazioni sulla trasparenza per i creatori di contenuti.
Google "Web"

Cosa ci attende

L’integrazione dell’AI generativa in Google Search rappresenta una svolta significativa. Mentre alcuni utenti apprezzano le risposte più immediate e complete offerte dai Riepiloghi dell’IA, altri potrebbero preferire la semplicità dei risultati tradizionali.

La nuova funzione di filtro “Web” risponde a questa esigenza, offrendo una visione più essenziale e diretta.

L’impatto delle innovazioni si estende anche agli sviluppatori, che ora possono sfruttare le capacità avanzate di Gemini per creare applicazioni più sofisticate.

L’introduzione di Gemini 1.5 Flash, un modello più leggero e veloce, renderà l’AI accessibile a un numero ancora maggiore di sviluppatori, favorendo ulteriori innovazioni nel settore.

Google I/O 2024 ha segnato un importante passo avanti nell’evoluzione della Ricerca Google e dell’intelligenza artificiale.

Con Gemini al centro delle innovazioni, Google sta ridefinendo il modo in cui gli utenti cercano e interagiscono con le informazioni.

Sebbene ci siano ancora questioni da risolvere riguardo alla trasparenza e all’impatto sui creatori di contenuti, le nuove funzionalità promettono di rendere la ricerca più efficiente e personalizzata, aprendo nuove opportunità sia per gli utenti che per gli sviluppatori.

L’integrazione sempre più profonda dell’IA nella vita quotidiana potrebbe rivoluzionare non solo il modo in cui cerchiamo informazioni, ma anche il modo in cui lavoriamo, comunichiamo e apprendiamo, segnando l’inizio di una nuova era nella tecnologia.

Per le agenzie e consulenti SEO si prospetta uno scenario in fermento, che richiederà analisi e sperimentazioni al fine di comprendere i nuovi fattori di posizionamento, che in modo sempre più crescente, comprendono oggi fattori di usabilità, esperienza utente ..ed aggiungiamo anche di CRO.

Contattaci

Vuoi avere maggiori informazioni

Compila il form sottostante e ti contatteremo nel minor tempo possibile