Contatti: info@aboutsolution.com +39 0536 402043
Aggiornamenti Google

Il 12 marzo Google ha confermato il sospetto aggiornamento di cui parlavano alcuni webmaster: nei primi giorni di marzo, infatti, le pagine dei risultati del motore di ricerca avevano subìto alcuni cambiamenti.

Si è trattato di un “ampio aggiornamento dell’algoritmo di base” che Google esegue più di una volta all’anno e non c’è nulla di specifico che un sito possa fare per “correggere” il proprio posizionamento dopo l’esecuzione di ognuno di essi. Lo scopo di questo update pare sia quello di premiare “le pagine che in precedenza erano sotto-ricompensate”.

Ecco la dichiarazione di Google rilasciata su Twitter:

“Ogni giorno Google rilascia una o più modifiche progettate per migliorare i risultati di ricerca. Alcune sono focalizzate su miglioramenti specifici, altre sono grandi cambiamenti. La scorsa settimana abbiamo rilasciato un ampio aggiornamento dell’algoritmo di base. Lo facciamo regolarmente più volte all’anno.

Come con qualsiasi aggiornamento, alcuni siti potrebbero notare perdite o guadagni in termini di posizionamento. Non c’è nulla di sbagliato nelle pagine che ora potrebbero funzionare meno bene. Semplicemente, le modifiche ai nostri sistemi stanno avvantaggiando pagine che in precedenza erano sotto-premiate.

Non esiste una “correzione” per le pagine che potrebbero perdere posizionamenti all’interno dei risultati di ricerca, se non quella di concentrarsi sulla creazione di contenuti di qualità.”

Contenuti di qualità, insomma. Nulla di nuovo. Come Fred e Panda, quindi, questo aggiornamento colpirà principalmente i siti web con contenuti ridondanti, duplicati, privi di originalità e, quindi, di valore.




Lascia un commento

Your email address will not be published.

Scroll to Top